INSERIMENTO DISABILI

TELEFONO 0377.7710

Servizio Inserimento Soggetti Con Disabilità Nei Servizi Diurni

Finalità e destinatari del servizio

L’intervento è diretto ai disabili per i quali, terminato il percorso scolastico obbligatorio, è opportuna la frequenza di un servizio diurno dedicato alla disabilità, quali: Servizio Formazione all’Autonomia, Centro Socio Educativo, Centro Diurno Disabili.

Organizzazione del servizio e tipologia di interventi

Il presente servizio di A.S.S.C. è sostanzialmente un intervento di tipo amministrativo teso a sostenere l’inserimento di utenti presso le strutture diurne o residenziali dedicate alla disabilità.

Il servizio si esplicita attraverso una serie di procedure legate agli aspetti amministrativi della semi residenzialità di soggetti disabili. Il servizio di A.S.S.C. opera in collaborazione con il Servizio Sociale Professionale del Comune. Al servizio sociale comunale compete ogni intervento orientato a recepire la segnalazione e compiere la valutazione congiuntamente al preposto servizio dell’ASL della Provincia di Lodi. Tale funzione avviene nel rispetto del Protocollo Operativo sottoscritto fra ASL e Ufficio del Piano di Zona che contiene le procedure di valutazione, i requisiti di accesso, le modalità di concreto svolgimento dell’intervento. La fase valutativa prevede che il servizio sociale comunale, a fronte del quadro emerso (bisogni del soggetto e della sua famiglia, età ed autonomie personali), rapportato con l’offerta di Servizi Diurni esistente sul territorio e dei requisiti per l’inserimento, restituisca all’interessato ed alla famiglia l’esito della valutazione, orientandolo verso la tipologia di servizio diurno ritenuta più appropriata al soggetto, anche tramite invio di comunicazione scritta.

Il Comune informa poi l’A.S.S.C. circa la tempistica e le modalità di attivazione della procedura amministrativa di sua competenza.

Per la realizzazione del servizio, l’ASSC:

  • Elabora una mappatura dei servizi diurni esistenti nell’ambito del territorio
  • Stabilisce con gli enti gestori un protocollo circa gli aspetti giuridico-amministrativi, definendone altresì i costi e le modalità di pagamento
  • Emette ai Comuni, mensilmente, l’elenco degli inserimenti avvenuti, i giorni di fruizione, le rette anticipate, anche al fine di permettere al Comune il calcolo delle eventuali quote da richiedere all’interessato ed alla sua famiglia in relazione ai singoli regolamenti comunali vigenti in termini di compartecipazione al costo del servizio fruito
  • Elabora una mappatura dei servizi diurni esistenti nell’ambito del territorio
  • Stabilisce con gli enti gestori un protocollo circa gli aspetti giuridico-amministrativi, definendone altresì i costi e le modalità di pagamento
  • Emette ai Comuni, mensilmente, l’elenco degli inserimenti avvenuti, i giorni di fruizione, le rette anticipate, anche al fine di permettere al Comune il calcolo delle eventuali quote da richiedere all’interessato ed alla sua famiglia in relazione ai singoli regolamenti comunali vigenti in termini di compartecipazione al costo del servizio fruito

Rientrano fra i servizi diurni:

  • CSE
  • CSE modulato
  • CSE part time
  • SFA 1^ livello formativo
  • SFA 2^ livello consolidato alta intensità
  • SFA 3^ livello alta intensità
  • SFA 4^ liv. Bassa intensità
  • SFA Psichiatrico alta intensità
  • SFA psichiatrico media intensità

Orari di apertura

L’ufficio amministrativo aziendale che accoglie telefonate e comunicazioni relative al servizio è aperto da lunedì a venerdì dalle ore 8:30 alle ore 16:30.

Localizzazione

La sede legale e amministrativa del servizio dell’A.S.S.C. è quella degli uffici di Via Fleming 2 a Casalpusterlengo – telefono 0377.7710 – fax 0377.81167 – mail info@assc.it.

Procedure di accesso al servizio

L’accesso, come sopra riportato, non è diretto per l’utenza. L’A.S.S.C. interviene su richiesta del Comune.

Indicatori di qualità

Rappresentano indicatori di qualità del servizio:
  • Rispetto della tempistica prevista per gli inserimenti
  • Invio dei rendiconti al comune